By A Web Design

Posturologia

 

DESCRIZIONE DEL TRATTAMENTO: 

Si potrebbe usare una parafrasi, una scienza per la quale, con la quale senza la quale l’uomo rimane tale e quale….

Il problema postura, è diventato argomento di studi e discussioni negli ultimi 40 anni; si è andati  a fissare l’attenzione sulla morfologia dell’uomo e sulla importanza dell’aspetto posturale come fattore inerente alla salute e all’immagine della persona.

Consideriamo che prendendo per buona la teoria di Darwin, passaggio dalla quadrupedia, orizzontale, all’essere bipedi, postura verticale, stiamo tornando, se non supportati da attività sportive mirate, con  lavori  troppo sedentari, a posture e atteggiamenti posturali non consoni che portano ad “ingobbire” la schiena ricordando quasi un atteggiamento posturale quadrupedico.

Verifica del cono posturale

La postura umana è automatica, involontaria e guidata, dal S.T.P Sistema Tonico Posturale attraverso le catene muscolari: ad esse sono collegati, in un sistema discendente, SNC Sistema Nervoso Centrale,  un insieme di recettori primari:

  • Occhio
  • Orecchio interno, vestibolo, collegato a vertigini e senso di vuoto o nausea
  • Bocca, ATM articolazione temporo-mandibolare
  • Osso ioide
  • Piede

E  in un sistema ascendente un insieme di recettori secondari:

  • Piedi
  • Sistema viscerale
  • Colonna vertebrale articolazioni  e muscoli
  • Centri nervosi superiori
  • Pelle

Un disfunzione osteopatica porta ad un adattamento posturale, e quindi la disfunzione osteopatica provoca degli squilibri posturali di adattamento che si fissano con il tempo ….e viceversa 

L’organizzazione posturale è cranio-caudale e le risposte sono prevedibili se i compensi sono fisiologici, non sono prevedibili nella patologia

Altro punto importante, dare la giusta importanza alla correlazione  esistente tra la dinamica mandibolare (e di tutta l’ATM, Articolazione Temporo-Mandibolare ), al rapporto cranio-colonna, espressione di funzione neuromuscolare e di postura.

Sistema “UOMO” che agisce e funziona al meglio obbedendo a 3 leggi:

  • Equilibrio
  • Economia/sinergia minimo sforzo massimo rendimento
  • Comfort (assenza di dolore)

Grazie all’intimità strutturale  di “OGNI UNITA' FUNZIONALE”, che lo costituisce; unità funzionali autogestite, ma cooperanti., parliamo di meningi , muscoli e fasce…..

L’Insieme “POSTURA” è  permesso e condizionato dalla gestione di tutti i compensi messi in atto dal “SISTEMA”dall’attività muscolare e di conservazione e  attuazione delle superfici articolari, modulato dall’appoggio plantare, caviglie e ginocchia, posizionamento del bacino, colonna vertebrale,  cervicali e ATM, ed MRP ( movimento respiratorio primario delle ossa craniche).

La diagnosi che ne consegue, richiede una terapia mirata al recupero degli squilibri tra anatomia/struttura (forma) e fisiologia/muscolatura (funzione); “per saper dove devi andare, devi sapere prima dove sei”, non è possibile intraprendere nessun tipo di Lavoro Posturale senza diagnosi, la diagnosi corretta consente di attuare l’unica terapia idonea e ottimizzata che induce il paziente alla soluzione del problema per cui si è presentato in studio.

 

Test di Nahami   Test di Fukuda
   

 Conseguenze di una postura non perfettamente consona:

  • TENSIONI MUSCOLARI
  • RISPOSTE RIFLESSE ESAGERATE
  • ASIMMETRIE POSTURALI                                                                                          

 

INDICAZIONI:

  • ASIMMETRIE DI BACINO
  • SENSAZIONE DI INSTABILITà
  • DIFFICOLTà  A STARE  IN EQUILIBRIO ANCHE SU UNA GAMBA ED
  • AD OCCHI CHIUSI
  • SENSAZIONE DI ESSERE STORTI,  O CAMMINARE SU UN PRECIPIZIO
  • GAMBA Più CORTA
  • PERCEZIONE  DI NON ESSERE PERFETTAMENTE ALLINEATI
  • SOVENTI STORTE E DISTORSIONE DI CAVIGLIA
  • PERDITA DI EQUILIBRIO SENZA MOTIVO APPARENTE

 

CONTROINDICAZIONI:

  • STARE BENE
  • SENTIRSI CENTRATI  E PERFETTAMENTE ALLINEATI

 

"Il corpo cura se stesso in modo sicuro, sensibile, logico ed osservabile. Il guaritore interno può essere avvicinato dall’esterno. L’uomo possiede un potenziale curativo che aspetta solo la mano, il cuore, la mente di una persona esperta per manifestarsi, e permettere alla salute di avanzare.

Ne trarrà beneficio il paziente ma anche il medico che ha prestato la sua opera, attraverso l’ampliamento della sua conoscenza e coscienza."

Dr.GOODHEART GEORGE
U.S.A. DETROIT 1918 MICHIGAN 2008 PADRE DELLA KINESIOLOGIA

Dovrebbe essere fatto, può essere fatto e la branca della posturologia rappresenta un modo per poterlo fare

 

DURATA: CIRCA 45 MIN PER BAMBINI E RAGAZZI  - FINO A 120 MIN ADULTI

 

 

 

Joomla Templates by Joomla51.com